Biografia

Prof. Stefano Ceccanti

Professore ordinario di Diritto Pubblico Comparato

Aggiornato al 20 ottobre  2016

Siti didattici e e-mail per gli studenti:

sito: http://www.disp.uniroma1.it/node/5713

blog accademico: http://www.ceccanti.ilcannocchiale.it

e-mail: stefano.ceccanti@libero.it

account academia.edu  uniroma.academia.edu/StefanoCeccanti

account twitter: @StefanoCeccanti

A- Curriculum universitario e scientifico

A. 1- Curriculum universitario

Laurea il 24/10/1985 con 110 e lode presso l’Università degli Studi di Pisa, Facoltà di Scienze Politiche.

Contratti di collaborazione con la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Pisa sulla ricerca “La Cee al bivio tra unificazione politica e dissoluzione” (anni accademici 1988/1989 e 1989/1990).

Ammesso nel 1993 al corso di dottorato di ricerca in “Teoria dello Stato e istituzioni politiche comparate” presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Roma. Dottore di ricerca dal 27 giugno 1997.

Vincitore del concorso di ricercatore in Diritto Pubblico Comparato presso l’università di Trieste (facoltà di Scienze Politiche) nel luglio 1996; entrato in servizio il 6 novembre 1996. Negli anni accademici 1996-1997 e 1997-1998 ho tra l’altro tenuto un seminario sulle forme di governo presso la cattedra di Diritto Costituzionale Italiano e Comparato.

Trasferito dall’1 novembre 1998 alla facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Bologna-sede di Forlì e afferente al Dipartimento di Politica, Istituzioni e Storia. Nell’anno 1998-1999 ho svolto un corso tutoriale presso la cattedra di Diritto Costituzionale Comparato.

Professore associato presso la Facoltà di Scienze Politiche di Forlì (resasi autonoma nel frattempo dalla Facoltà di Bologna) dall’1 novembre 2000, dopo aver conseguito l’idoneità nel concorso presso l’Università di Trieste nel maggio 2000.

Dichiarato come idoneo nel concorso per professore ordinario della prima tornata 2002 presso l’Università di Teramo conclusosi il 15 luglio 2002; chiamato come professore straordinario dalla facoltà di Scienze Politiche dell’Università “La Sapienza” di Roma in data 23 settembre 2002. Presa di servizio presso tale università il 29 dicembre 2003. Afferente al Dipartimento di Teoria dello Stato. Membro del collegio dei docenti del dottorato in “Teoria dello Stato e istituzioni politiche comparate”.

Presidente nell’anno accademico 2005-206 della commissione giudicatrice dell’Università “La Sapienza” per l’area Cun 14 a n. 126 mensilità di borse di studio per la frequenza di corsi o attività di perfezionamento all’estero.

Tutor del corso di laurea specialistica in Relazioni Internazionali dal 2004-2005.

Incarichi didattici per gli anni 1999-2000, 2000-2001, 2001-2002, 2002-2003 e 2003-2004 presso l’Università di Bologna:

Diritto Costituzionale Comparato presso la sede di Forlì

Diritto Costituzionale Italiano e Comparato presso la sede di Bologna

Docente dal 2002-2003 al Master della Facoltà di Scienze politiche dell’Università di Roma “La Sapienza” in “Istituzioni parlamentari europee e storia costituzionale”.

Negli anni accademici 2004-2005 e 2005-2006 docente di:

Diritto Costituzionale Italiano e Comparato presso le Facoltà di Bologna (I semestre, fino all’ottobre 2006) e di Roma “La Sapienza” (II semestre) per le lauree triennali;

Diritto Pubblico Comparato (corso di “Rappresentanza in campo politico e assemblee elettive negli ordinamenti di democrazia pluralista”) per le lauree specialistiche nella Facoltà di Roma “La Sapienza” (II semestre).

Dall’anno accademico 2006-2007 docente di Diritto Costituzionale Italiano e Comparato per le lauree triennali e di Diritto Pubblico Comparato per le lauree specialistiche nella Facoltà di Roma “La Sapienza” (II semestre).

Dopo l’aspettativa per mandato parlamentare (2008-2013) dall’anno accademico 2013-2014 docente di Diritto Costituzionale Italiano e Comparato (laurea triennale) e di Diritto Parlamentare (laurea specialistica).

Dal 2015 Garante degli studenti della Facoltà di Scienze Politiche, sociologia e comunicazione

Componente della Commissione del Ministero della Giustizia per la riforma del Consiglio Superiore della Magistratura

A.2- Curriculum scientifico

Dal 1988 all’aprile 1990 ricercatore presso la Fondazione Censis.

Dall’aprile 1990 alla fine della X Legislatura consulente scientifico presso la Presidenza della Commissione Bicamerale per le Questioni Regionali con particolare riferimento all’indagine conoscitiva su “La forma di governo regionale”.

Nella XI Legislatura consulente scientifico presso la Vice-Presidenza della Commissione Bicamerale per le Riforme Istituzionali con particolare riferimento ai temi dei sistemi elettorali e della forma di governo.

Membro dal 2002 al 2003 del Consiglio di Presidenza dell’Istituto Cattaneo e dal 2001 al 2004 del Comitato scientifico interdisciplinare della Società Italiana di Studi Elettorali (Sise).

Direttore col prof. Augusto Barbera dell’esercitazione relativa alle “Norme per uno statuto dell’opposizione” (febbraio 2004) presso l’Isle (Istituto per la documentazione e gli Studi Legislativi).

Membro della commissione di concorso di avvocati 2004/2005.

Consulente della Giunta provinciale di Trento per l’elaborazione della vigente legge elettorale provinciale.

Membro del comitato di consulenza per la Regione Friuli Venezia Giulia ai fini della riscrittura dello Statuto speciale e della stesura della legge statutaria vigente.

Consulente del Consiglio regionale della Toscana per l’elaborazione della vigente legge sulle elezioni primarie.

Dalla XIII alla XIV Legislatura consulente dell’Ufficio legislativo-elaborazione del gruppo Ds-l’Ulivo della Camera dei Deputati

Dall’1 agosto 2006 al 29 aprile 2008 Capo dell’Ufficio Legislativo del Ministero dei Diritti e delle Pari opportunità.

Membro della redazione della rivista “Quaderni Costituzionali”, curatore dal 1996 al 2000 della rubrica “Cronache costituzionali italiane” e dal 2001 al 2008 della rubrica “Cronache costituzionali francesi”. Sul sito Internet di tale rivista (www.forumcostituzionale.it) pubblico costantemente vari interventi.

Membro del gruppo di lavoro “Droit constitutionnel”, presieduto dai professori Jean Massot e Philippe Lauvaux, della “Société de Législation Comparée”.

Membro del Comitato Direttivo dell’associazione di Diritto Pubblico Comparato ed Europeo (DPCE)

Membro della Commissione del Governo Letta per le riforme costituzionali.

Coordinatore della ricerca comparata in materia di diritto pubblico e costituzionale per Paesi europei ed extra-europei che il gruppo di lavoro del Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università La Sapienza ha effettuato per la Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le riforme istituzionali.

B- Curriculum di impegno civile e sociale

blog politico: http://www.stefanoceccanti.wordpress.com

Nel 1979 Rappresentante degli studenti nel Consiglio di Istituto del Liceo Classico “Galileo Galilei” di Pisa.

Nel 1981 segretario nazionale della Fuci (Federazione degli universitari cattolici italiani)

Nel 1983 Vice-Presidente nazionale della Fuci.

Nel 1985 e fino al 1987 Presidente Nazionale della Fuci e membro del Comité Directeur mondiale di Pax Romana/Miec (Universitari cattolici).

Dal 1988 al 1998 membro della Direzione della rivista “Appunti di cultura e di politica”.

Dal 1990 al 1999 membro dei Comitati promotori per i referendum per il sistema maggioritario (Corel) e dei gruppi di lavoro per la costruzione dei quesiti referendari.

Dal 1993 al 2008 promotore e membro del Movimento dei Cristiano Sociali, nonché dal 2000 al 2003 membro del Comitato direttivo dell’International League of Religious Socialists (Ilrs).

Nel 2005 garante delle Primarie della coalizione L’Unione.

Dal 2005 Presidente del Comitato Scientifico dell’associazione “Libertà Eguale” e tra i fondatori dell’associazione “Qualelaicità”.

Commentatore di attualità costituzionale italiana ed europea per i quotidiani “Il quotidiano nazionale”, “L’Unità” e per http://www.huffingtonpost.it

Dal 29 aprile 2008 al 14 marzo 2013 Senatore della Repubblica, eletto nella circoscrizione Piemonte nella lista del Partito Democratico, membro della Commissione Affari Costituzionali, della Giunta per il Regolamento e della commissione Bicamerale Semplificazione, relatore di minoranza nel conflitto di attribuzione sul cosiddetto “caso Englaro” e su “lodo Alfano”, relatore sulla legge elettorale europea e su varie intese con le confessioni religiose nonché sulla legge Severino.

Dal 2014 vicepresidente vicario dell’Associazione Libertà Eguale

C- Elenco delle pubblicazioni

C.1 Monografie

1. Le istituzioni della democrazia tra crisi e riforma, Dehoniane, Roma, 1991.

2. La forma di governo parlamentare in trasformazione, Il Mulino, Bologna, 1997.

3. Una libertà comparata. Libertà religiosa, fondamentalismi, società multietniche, Il Mulino, Bologna, 2001.

4. Le democrazie protette e semi-protette da eccezione a regola. Prima e dopo le Twin Towers, Giappichelli, Torino, 2004.

5. Al cattolico perplesso, Borla, Città di Castello, 2010

6. La transizione è (quasi) finita. Come risolvere nel 2016 i problemi aperti 70 anni prima. Verso il referendum costituzionale, Giappichelli, Torino 2016

C.2 Saggi in Volumi collettanei

1. Commento all’articolo 18, pubblicato nel Volume curato da Augusto Barbera, L’elezione diretta del sindaco, Maggioli, Rimini, 1994, pp. 138-145.

2. Le leggi elettorali del 1993: una normativa di transizione, per il Volume curato da Giovanni Sabbatucci, Le leggi elettorali in Italia, Unicopli, Milano, 1995, pp. 191-205.

3. Transizione verso Westminster? Ambiguità e discontinuità nella formazione del Governo Berlusconi, in collaborazione con Sergio Fabbrini, per il Volume curato da Gianfranco Pasquino, L’alternanza inattesa, Rubbettino, Soveria Mannelli, 1995, pp. 257-284.

4. Il sistema semi-presidenziale francese: cosa dice la Costituzione, come funziona nella realtà, in S. Ceccanti – O. Massari – G. Pasquino, Semipresidenzialismo. Analisi delle esperienze europee, Il Mulino, Bologna, 1996, pp. 55-98.

5. Il Capo dello Stato: garante o governante, tertium non datur se non per poco, in A. Barbera – S. Bonfiglio – S. Ceccanti, La seconda volta del maggioritario, Filos, Roma, 1996, pp. 23-40.

6. Un modello storico di semipresidenzialismo: la Germania di Weimar, in L. Pegoraro – A. Rinella (a cura di), Semipresidenzialismi, Cedam, Padova, 1997, pp. 267-281.

7. L’esperienza svedese tra monismo radicale del testo costituzionale e bipolarismo asimmetrico del sistema dei partiti, ovvero un neoparlamentarismo alternante?, in S. Gambino (a cura di), Democrazia e forma di governo. Modelli stranieri e riforma costituzionale, Maggioli, Rimini, 1997, pp. 537-569.

8. Il modello neo-parlamentare: genesi e sviluppi, in AA. VV., Scritti in onore di Serio Galeotti, Milano, Giuffré, 1998, Tomo I, pp. 183-196.

9. Il sistema elettorale irlandese, in D. G. Morgan, Lineamenti di diritto costituzionale irlandese, Giappichelli. Torino, 1998, pp. 3-16.

10. L’esecutivo tra Costituzione e storia, in S. Fabbrini – S. Vassallo, Il Governo. Gli esecutivi nelle democrazie contemporanee, Laterza, Roma-Bari, 1999, pp. 263-305.

11. Saggio introduttivo, La Quinta Repubblica: un lento (e parziale) avvicinamento alle altre forme di governo europee, al volume di D. Rousseau (a cura di) L’ordinamento costituzionale francese, Giappichelli, Torino, 2000, pp. 13-29.

12. Diritto, economia e società in Francia oggi tra Regione e Unione europea. La difficile erosione del centralismo e del mito soggiacente che l’uniformità possa ancora garantire i diritti sociali, in S. Ceccanti – N. Pérez Sola, Unione europea, costituzione economica e diritti sociali nella giurisprudenza costituzionale di Francia e Spagna, Bonomo, Bologna, 2003, pp. 41-64.

13. Il progetto Penelope: quando essere presbiti è una virtù, in G. Tognon (a cura di), La tela di Prodi. Una Costituzione per un’Europa più democratica, Baldini e Castoldi, Milano, 2003, pp. 75-91.

14. Le forme di governo del Centro e dell’Est Europa (a Bonn passando per Parigi) e gli interrogativi sulle forme di Stato, in G. Gozzi (a cura di), Le prospettive europee di apertura all’Europa Orientale e ai Paesi del Mediterraneo, Longo, Ravenna, 2003, pp. 65-78

15. Azioni positive e rappresentanza: nuove cautele da sostituire alle vecchie, in AA. VV., La parità dei sessi nella rappresentanza politica, Giappichelli, Torino, 2003, pp. 176-179

16. Italia: fa problema la struttura complessiva dell’informazione più che le singole norme, in J. C. Gavara de Cara, Libertà di suffragio ed exit polls, Bonomo, Bologna, 2003, pp. 7-16.

17. Conclusioni del Convegno Regioni ed enti locali tra la riforma del Titolo V della Costituzione e i nuovi Statuti regionali, Provincia di Forlì-Cesena, Forlì, 2003, pp. 80-82.

18. La trasformazione strisciante delle istituzioni¸ in “Chiesa in Italia. Edizione 2003”, Dehoniane, Bologna, pp. 117/134.

19. Il sistema politico italiano tra cambiamento e apprendimento, con Salvatore Vassallo, nel volume curato da entrambi Come chiudere la transizione, Il Mulino, Bologna, 2004, pp. 15-68

20. L‘elezione del Governo e lo scioglimento anticipato delle Camere nei Paesi dell’Unione europea, nel volume curato insieme a Salvatore Vassallo, Come chiudere la transizione, Il Mulino, Bologna, 2004, pp. 323-340.

21. Considerazioni sul rapporto tra maggioranza e opposizioni nella programmazione dei lavori parlamentari, in E. Rossi (a cura di) Maggioranza e opposizioni nelle procedure parlamentati, Cedam, Padova, 2004, pp. 49/56.

22. E se la Corte andasse in Baviera? in R. Bin, G. Brunelli, A. Pugiotto, P. Veronesi (a cura di), La laicità crocifissa? Il nodo costituzionale dei simboli religiosi nei luoghi pubblici, pp. 1/26 e Conclusioni pp. 326/329, Giappichelli, Torino, 2004.

23. Quando la selezione conta. Le elezioni primarie e la loro rilevanza nel sistema politico americano, in M. R. Lino, L. Pegoraro, J. O. Frosini, Da Bush a Bush. From Bush to Bush, Libreria Bonomo editrice, Bologna, 2004, pp. 19/31.

24. La protezione della democrazia dei partiti antisistema: quando un’esigenza può diventare un’ossessione, in collaborazione con Diletta Tega, in A. Di Giovine (a cura di) Democrazie protette e protezione della democrazia, Giappichelli, Torino, 2005, pp. 37/61.

25. Le primarie e le regole elettorali, in Commissione parlamentare per le questioni regionali, Gli statuti regionali giunti al traguardo: un primo bilancio, Seminario di Studi, Roma, 3 marzo 2005, Senato della Repubblica, Roma, 2005, pp. 41/47.

26. Come reagiscono gli ordinamenti giuridici alle culture altre?, in collaborazione con Susanna Mancini, in C. Galli, Multiculturalismo: ideologie e sfide, Il Mulino, Bologna, 2006, pp. 164/194.

27. Laicità e istituzioni democratiche in G. Boniolo (a cura di), Laicità. Per una geografia delle nostre radici, Einaudi, Torino, 2006, pp. 27/46.

28. Il ruolo pubblico, ma non statale, del fatto religioso, in F. Cabasino, La “nuove Europa” tra identità culturale e comunità politica. Atti del Convegno internazionale, Roma, 21-22 ottobre 2005, Aracne, Roma, 2006, pp. 36/42.

29. Le istituzioni e il sistema politico dopo il primo “quinquennato” in G. Baldini e M. Lazar (a cura di) La Francia di Sarkozy, Il Mulino, Bologna, 2007, pp. 27/38.

30. Voce “Azioni positive”, in S. Patti (a cura di) Il diritto. Enciclopedia giuridica del Sole 24 Ore, Il Sole 24 Ore, Milano, 2007, pp. 375/380.

31. Un bipolarismo con standard europei, in A. Barbera e G. Guzzetta, Il Governo dei cittadini. Referendum elettorali e riforma della politica, Rubbettino, Soveria Mannelli, 2007, 407/416

32. Nazione, religione e identità: la percezione cristiana, in T. Fleiner (a cura di), A Tool for Conflict Management in Multicultural Societies with Regard to the Conflicts in the Near East, pp. 143-67), Institute of Federalism, Fribourg (Ch), 2008.

33. La democrazia immediata e le sue garanzie, in T. E. Frosini, C. Bassu, P. L. Petrillo (a cura di) Come cambiano le forme di governo, Carocci, Roma, 2009, pp. 51/57.

34. Militant democracy in Italy. A path between rules and politics (con Francesco clementi), in M. Thiel (a cura di), The ‘militant democracy Principle in Modern democracies, Asghate, Farnham, Surrey, England, 2009, pp. 209-218.

35. Un assestamento (ancor più marcatamente) monista della forma di governo francese: lo statuto dell’opposizione (con Massimo Rubechi) in AA. VV. “La Costituzione Francese”, a cura di M. Calamo Specchia, Giappichelli, Torino, 2009, pp. 127-145.

36. La democrazia immediata e le sue garanzie, in C. Mirabelli, La Costituzione Repubblicana. Fondamentali, princìpi e valori, tra attualità e prospettive, Ares, Roma, 2010, pp. 488/494

37. Prefazione a M. Simeoni, Una democrazia morbosa. Vecchi e nuovi populismi, Carocci, Roma, 2013, pp. 7/9

38. I Presidenti di Assemblea e la “mistica” dell’ imparzialità in Arsae (a cura di) “Le trasformazioni del ruolo dei Presidenti delle Camere. Il Filangieri, quaderno 2012-2013”, Jovene, Napoli, 2013, pp. 293/295

39. Introduzione a D. Stefano, La decadenza. Il caso Berlusconi tra atti ufficiali, retroscena e manovre, San Cesario di Lecce, Manni, pp. 5/8

40. Changements constitutionnels en Italie in AA. VV. Les Mutations constitutionnelles. Actes de la journée d’etude du 5 avril 2013, Société de Législation comparée, Paris, 2013, pp. 169/184

41. Repubblica, atto terzo in AA. VV. Treccani. Il libro dell’anno 2013, Istituto dell’Enciclopedia italiana, Roma, 2013, pp. 338/339

42. La democrazia contro le libertà? Due anni dopo la rivoluzione. La Costituzione egiziana svela i chiaroscuri delle transizioni arabe in G. D’ Ignazio, N. Fiorita, S. Gambino, F. Raniolo, A. Ventura (a cura di) Transizioni e democrazia nei Paesi del Mediterraneo e del vicino Oriente, pp. 199/203, Periferia, Cosenza, 2014

43. Décrets-lois et ordonnances en Italie, in AA. VV. “La legislation deleguée” (sotto la direzione di P. Lauvaux e J. Massot) Société de législation comparée, Paris, 2014

44. La libertà religiosa in Italia. Un percorso incompiuto tra pluralismo, diritto pattizio e laicità apertà, in P. Naso (a cura di), “Il protestantesimo nello spaio pubblico. Il contributo del metodismo”, Carocci, Roma, 2015, pp. 79/83

45. Voce Democrazia Protetta (con Francesca Ferroni) in Digesto delle Discipline pubblicistiche, Aggiornamento, Volume 6, Utet, Torino, 2015, pp. 55-72

46. Capitolo L’Italie in J. P. Derosier “L’opposition politique”, Lexis Nexis, Paris, 191-223

C.3 Articoli su riviste

1. La Francia degli anni ‘80: un partito dominante in un sistema frammentato, (in collaborazione con Giuseppe Are) in “Il Politico” n. 2/1991, pp. 257-294.

2. L’Inghilterra dell’ultimo decennio: le trasformazioni del bipartitismo, (in collaborazione con Giuseppe Are) in “Il Politico” n. 1/1992, pp. 5-34.

3. Passato e futuro delle riforme istituzionali, in “Il Mulino” n. 5/1994, pp. 831-841.

4. La lenta conversione maggioritaria di Costantino Mortati, (in collaborazione con Augusto Barbera) in “Quaderni Costituzionali” n. 1/1995, pp. 67-94.

5. Una Bicamerale in chiaroscuro, in “Quaderni Costituzionali” n. 2/1995, pp. 317-333.

6. Forma di governo e Commissione Bicamerale: gli itinerari incerti delle riforme, in “Nomos” n. 1/1997, pp. 1-12.

7. Regolamenti parlamentari: un altro tassello di una riforma strisciante, in “Quaderni Costituzionali” n. 1/1998, pp. 157-172.

8. I semi-presidenzialismi falliti. Germania: la Costituzione di Weimar, in “Rassegna parlamentare” n. 3/1998, pp. 569-582.

9. I diritti fondamentali nella nuova Costituzione svizzera: una tranquilla ratifica della giurisprudenza del tribunale federale, in “Diritto pubblico comparato ed europeo”, n. III-1999, pp. 999-1006.

10. Regolamentazione legislativa dei partiti ed elezioni primarie: un esempio del possibile ruolo del diritto comparato nell’iniziativa legislativa, in “Diritto pubblico comparato ed europeo”, n. III-1999, pp. 1069-1073.

11. Francia e Italia di fronte alle differenze di sesso e di lingua: crisi comune delle certezze consolidate ed esiti diversi, in “Diritto pubblico comparato ed europeo”, n. I-2000, pp. 91-100.

12. Le nuove intese: quando il simbolico conta più dello specifico, in “Quaderni Costituzionali” n. 2/2000, pp. 399-401.

13. Messico. Fox-Marcos: la legittimazione reciproca, in “Diritto pubblico comparato ed europeo” n. II/2001, pp. 597-599.

14. La forma neoparlamentare di governo alla prova della dottrina e della prassi, in “Quaderni Costituzionali” n. 1/2002, pp. 107-126.

15. Anche la Corte di Strasburgo arruolata nella “guerra di civiltà”?, in “Quaderni Costituzionali” n. 1/2002, pp. 81-83.

16. Chiesa cattolica e democrazia dopo il concilio: quale ruolo del diritto tra libertà e verità?, in “Vivens Homo” n. 2/2002, pp. 371/385.

17. La giurisprudenza costituzionale svizzera 1 novembre 2001- 31 ottobre 2002, in “Giurisprudenza Costituzionale” n. 5/2002, pp. 3577-3590.

18. L’antifascismo e le nuove Costituzioni democratiche, in “Italia contemporanea” n. 229/2002, pp. 601-624.

19. La Convenzione europea e i costituzionalisti italiani: tra processi di riforma e problemi di metodo (in collaborazione con Francesco Clementi), in “Nomos”n. 3/2002, pp. 121/131.

20. Religione, diritti e garanzie nei Paesi arabi, in “Quaderni di diritto e politica ecclesiastica” n.1/2003, pp. 165-180.

21. Il premierato. Matrici ideali e traduzioni nell’oggi, in “Rassegna parlamentare” n. 2/2003, pp. 281-321.

22. Una risposta. Rafforzare il Premier insieme al Parlamento, in “Quaderni Costituzionali” n. 2/2003 pp. 339/341.

23. Qualche idea per completare la transizione in “Il Mulino” n. 3/2003, pp. 435-444.

24. Eppur si muove, ma confusamente, in “Rivista di studi politici”, pp. 99-102.

25. La trasformazione strisciante delle istituzioni, in “Scienza e politica” n. 28/2003, pp. 37-49.

26. Verso la Costituzione, I valori e i principi, in “Dossier Europa”, n. 32/2003, pp. 80/82.

27. Il problema dei crocifissi: elogio del pragmatismo, in “Quaderni Costituzionali” n. 1/2004, pp. 137/139.

28. Federalismo e forme di governo. L’inopportunità delle differenziazioni di modello. Le buone (e persistenti) ragioni della legge costituzionale n. 1 del 1999 in “Il Filangieri” n. 1/2004, pp. 69/86.

29. Democrazie da proteggere in “Il Mulino”, n. 3/2004, pp. 571/580.

30. Dossetti e le riforme: uno sguardo più ampio, in “Quaderni costituzionali” n. 2/2004, pp. 367/369.

31. Replica a Marco Olivetti, in “Le istituzioni del federalismo” n. 2-3/2004, pp. 463/466.

32. Recensione (con Francesco Clementi) a E. Cuccodoro (cur.), “Confine territoriale della comunità globale”, in “Diritto pubblico comparato ed europeo” n. III/2004, pp. 1127/1128.

33. I fondamenti giuridici di una possibile convivenza (con Augusto Barbera) in “Atlantide” n. 3/2005, pp. 31/47.

34. La produzione normativa tra centralità quantitativa del Governo e centralità qualitativa del Parlamento, in “Nomos” n. 1-2/2005, pp. 247/250.

35. Federalismo e forme di governo. L’inopportunità delle differenziazioni di modello. Le buone (e persistenti) ragioni della legge costituzionale 1/1999. Working papers del Institut de Ciencies Politiques i Socials“Working papers” n. 247, rivista dell’Institut de Ciencies Politiques i Socials di Barcellona, 2006, pp. 1/20.

36. La transizione e lo strabismo, in “I Martedì”, n. 3/2006, pp. 10/13.

37. Nuova legge elettorale e riforma costituzionale: la coerenza c’è, ma non è una virtù, in “Quaderni Costituzionali” n. 1/2006, pp. 106/109.

38. La Francia si interroga sulle sue istituzioni: si scopre anomala e cerca alternative, in “Quaderni Costituzionali” n. 1/2006, pp. 347/351.

39. Recensione a Mauro Calise, La Terza Repubblica. Partiti contro Presidenti, in “Rassegna Parlamentare”, n. 1/2006, pp. 348/350.

40. I parlamenti nazionali, rinnovati centri di democrazia partecipativa in Europa, in “Rivista Italiana di comunicazione Pubblica”, n. 29/2006, pp. 195/198.

41. Valori etici e principio di maggioranza in “Revista brasileira dei direito constitucional, n. 8/2006, p. 157-170.

42. Un bipolarismo con standard europei” in “Italianieuropei” n. 2/2007, pp. 25/29.

43. Elezioni presidenziali francesi: la seconda volta del quinquennato in “Quaderni costituzionali” n. 3/2007, pp. 622/625.

44. Intervento nel dibattito “L’ammissibilità del referendum in materia elettorale”, Facoltà di Scienze Politiche di Roma-La Sapienza 24 maggio 2007, in “Nomos” vol. 1-2/2007, pp. 34-36.

45. I partiti nel Trattato di Lisbona e nella transizione italiana, in “Enne Effe”, n. 3/2008, pp. 17/23.

46. Il revisionismo francese visto cinquant’anni dopo, in “Quaderni costituzionali” n. 3/2007, pp. 661/672.

47. Percorsi di laicità- Per una crescita del nostro sistema politico, in “Aggiornamenti Sociali” n. 12/2008, pp. 748/755.

48. 60 anni dalla Costituzione: tra pre-testo, testo e contesto, in “Ricerca”, n. 12/2008, pp. 26/29.

49. Dossetti e le pagine bianche della Costituzione, in “Enne Effe” n. 1/2009, pp. 69/72.

50. Meno partiti, più democratici, in “Percorsi costituzionali” n. 1/2009, pp. 51/58.

51. Sulla democrazia. Un manuale di Sergio Fabbrini, in “Enne Effe” n. 8-9/2009, pp. 171-173

52. Elezioni tedesche: il “ripudio della grande coalizione”, in “Quaderni Costituzionali” n. 4/2009, pp. 939/941.

53. Il debito di Mounier. Una lezione attuale, in “Mondoperaio” n.9/2010, pp. 49/52.

54. Italia 2010: Església i Estat, una reflexiò sobre religiò i politica en la actualitat, in “Questions de Vida cristiana” n. 237, “La Polìtica”, Fundaciò Joan Maragall, Publications de l’abadia de Montserrat, pp. 71/84.

55. Laicità e politica, in “Studium”, n. 3/2010, pp. 383/390.

56. Evitare gli errori del passato, in “La Società”, n. 4-5/2010, pp. 647/653.

57. Sistema elettorale: un buon trasformatore d’energia o una macchina fotografica?, in “Quaderni Costituzionali” 1/2011, pp. 116/120

58. Aldo Moro e Luigi Gui. La scuola, terreno di incontro dalla Costituente al centrosinistra, in “Il Domani d’Italia”, n. 5/2011, pp. 72/74

59. Benedetto XVI Westminster Hall e al Bundestag: l’elogio del costituzionalismo, in “Quaderni Costituzionali” n. 4/2011, pp. 952/955

60. Si può limitare il pluralismo in nome del pluralismo stesso? in “Ricerca” n. 3/4-2013, pp. 11/15

61. Recensione con Valentina Fiorillo del volume di Alessandro Ferrari “La libertà religiosa in Italia. Un approccio incompiuto”, in “Il Regno/Attualità” n. 14/2013, pp. 452-453

62. Riflessione sulle elezioni 2013, in “Le Regioni” n. 18/2013, pp. 11/13

63. (Insieme a Massimo Rubechi) Recensione a A. Seddone-M. Valbruzzi “Primarie per il sindaco. Partiti, candidati, elettori” in “Polis” n. 3/2013, pp. 477/480

64. (insieme a Valentina Fiorillo) Religioni e istituzioni: come convivere da separati, in “Percorsi Costituzionali” n. 2-3/2013, pp. 49/60

65. Decreti obesi e crisi economica, ovvero la vittoria strisciante dell’assemblearismo in “Quaderni Costituzionali” 1/2014, pp. 109/113

66. La contribucion de Pablo VI a la transicion democratica en Espana in “Iglesia Viva” n. 260/2014, pp. 111/112

67. Maurice Duverger e il metodo combinatorio: una lezione ancora valida, in “Quaderni Costituzionali” n. 1/2015, pp. 227/242

68. Constitutional Change. An Explanation, in “Journal of Modern Italian Studies” n. 20/2015, pp. 202/212

69. La profezia di Martinet, in “Mondoperaio” n. 2/2015, pp. 63/64

70. Italicum e riforma costituzionale in “Il Mulino” n. 3/2015, pp. 427/434

71. I partiti anti-sistema nell’esperienza italiana: il Movimento 5 Stelle come partito personale autoescluso (con Salvatore Curreri) in “Diritto Pubblico Comparato ed europeo” n. 3/2015, pp. 799/832

72. Macerie di una Repubblica. Le esigenze e le speranze in “Mondoperaio” n. 6-7/2016, pp. 80/82

73. Le sei ragioni del Sì in risposta ai sei argomenti del No, in “Paradoxa” n. 2/2016, pp. 135/139

74. Dieci domande sulla riforma costituzionale, in “Quaderni Costituzionali” n. 2/2016, pp. 219/356

75- Una riforma coerente in “Il Mulino” n. 4/2016, pp. 625/629

76- Le motivazioni di fondo della riforma costituzionale in “Lo Stato” 1/2016, pp. 335/346

C.4 Note a sentenza

1. Nota a sentenza della Corte Costituzionale italiana: Tra tutela delle minoranze e rischi etnicistici, in “Giurisprudenza Costituzionale” n. 5/1998, pp. 2734-2761.

2. Nota a sentenza della Corte Suprema canadese: La Corte Suprema del Canada in controtendenza (relativa): niente limiti alla libertà di sondaggio, in “Diritto pubblico comparato ed europeo” n. 1/1999, pp. 277-280.

3. Nota a sentenza della Corte Costituzionale italiana: L’Italia non è una “democrazia protetta”, ma la Turchia e la Corte di Strasburgo non lo sanno, in “Giurisprudenza Costituzionale” n. 4/2001, pp. 2109-2118.

C.5 Traduzioni

1. Traduzione dal francese del testo del prof. M. Duverger, Le nuove frontiere della democrazia, in “Rassegna Parlamentare” n. 2/1996, pp. 263-292.

2. Traduzione dal francese e risistemazione redazionale del testo del prof. M. Duverger, La forma di governo semipresidenziale: Francia, Italia ed Europa, in “Diritto e Società” n. 2/1997, pp. 149-156.

3. Traduzione dal francese della sezione II del saggio di G. Otis, Il diritto ancestrale dei popoli autoctoni all’autonomia politica e la sfida identitaria, in AA. VV. L’ordinamento costituzionale del Canada, Giappichelli, Torino, 1997, pp. 218-258.

4. Traduzione dal francese del saggio di M. Baudrez, Un principio ispiratore di riforme: la sussidiarietà in Francia, in A. Rinella, L. Coen, R. Scarciglia, Sussidiarietà e ordinamenti costituzionali. Esperienze a confronto, Cedam, Padova, 1999, pp. 67-90.

5. Traduzione dal francese dell’Introduzione (pp. 31-32) e di quattro capitoli del volume curato da D. Rousseau, L’ordinamento costituzionale francese, Giappichelli, Torino, 2000 (I- L’invenzione continua della Quinta Repubblica, pp. 33-119; II- Il Presidente della Repubblica, pp. 121-195; IV- Il Parlamento, pp. 245-285; VI- L’organizzazione territoriale, pp. 331-381).

C.6 Rubriche sulla rivista “Quaderni Costituzionali”

1. Cronache costituzionali italiane, in “Quaderni costituzionali” n. 2/1996, pp. 317-327.

2. Cronache Costituzionali italiane, in “Quaderni costituzionali” n. 3/1996, pp. 535-543.

3. Cronache Costituzionali italiane, in “Quaderni costituzionali” n. 1/1997, pp. 185-203.

4. Cronache Costituzionali italiane, in “Quaderni costituzionali” n. 2/1997, pp. 369-374.

5. Cronache Costituzionali italiane, in “Quaderni costituzionali” n. 3/1997, pp. 557-566.

6. Cronache Costituzionali italiane, in “Quaderni costituzionali” n. 1/1998, pp. 173-176.

7. Cronache Costituzionali italiane, in “Quaderni costituzionali” n. 2/1998, pp. 323-333.

8. Cronache Costituzionali italiane, in “Quaderni costituzionali” n. 3/1998, pp. 541-544.

9. Cronache Costituzionali italiane, in “Quaderni costituzionali” n. 1/1999, pp. 213-225.

10. Cronache Costituzionali italiane, in “Quaderni costituzionali” n. 2/1999, pp. 431-435.

11. Cronache Costituzionali italiane, in “Quaderni costituzionali” n. 3/1999, pp. 663-672.

12. Cronache Costituzionali italiane, in “Quaderni costituzionali” n. 1/2000, pp. 137-142.

13. Cronache Costituzionali italiane, in “Quaderni costituzionali” n. 2/2000, pp. 417-422.

14. Cronache Costituzionali italiane, in “Quaderni costituzionali” n. 3/2000, pp. 653-656.

15. Cronache Costituzionali francesi, in “Quaderni costituzionali” n. 1/2001, pp. 246-251.

16. Cronache Costituzionali francesi, in “Quaderni costituzionali” n. 2/2001, pp. 442-447.

17. Cronache Costituzionali francesi, in “Quaderni costituzionali” n. 3/2001, pp. 709-712.

18. Cronache Costituzionali francesi, in “Quaderni costituzionali” n. 1/2002, pp. 183-186.

19. Cronache Costituzionali francesi, in “Quaderni costituzionali” n. 2/2002, pp. 405-409.

20. Cronache Costituzionali francesi, in “Quaderni costituzionali” n. 3/2002, pp. 683-685.

21. Cronache Costituzionali francesi, in “Quaderni costituzionali” n. 4/2002, pp. 903-906.

22. Cronache Costituzionali francesi, in “Quaderni costituzionali” n. 1/2003, pp. 247-249.

23. Cronache Costituzionali francesi, in “Quaderni costituzionali” n. 2/2003, pp. 483-486.

24. Cronache Costituzionali francesi, in “Quaderni costituzionali” n. 3/2003, pp. 717-719.

25. Cronache Costituzionali francesi, in “Quaderni costituzionali” n. 4/2003, pp. 911-912.

26. Cronache Costituzionali francesi, in “Quaderni costituzionali” n. 1/2004, pp. 223-224.

27. Cronache Costituzionali francesi, in “Quaderni costituzionali” n. 2/2004, pp. 467/470.

28. Cronache Costituzionali francesi, in “Quaderni costituzionali” n. 3/2004, pp. 687/689.

29. Cronache Costituzionali francesi, in “Quaderni costituzionali” n. 4/2004, pp. 943/945.

30. Cronache Costituzionali francesi, in “Quaderni costituzionali” n. 1/2005, pp. 245/246.

31. Cronache Costituzionali francesi, in “Quaderni costituzionali” n. 2/2005, pp. 517/520.

32. Cronache Costituzionali francesi, in “Quaderni costituzionali” n. 3/2005, pp. 739/741.

33. Cronache Costituzionali francesi, in “Quaderni costituzionali” n. 4/2005, pp. 973/975.

34. Cronache Costituzionali francesi, in “Quaderni costituzionali” n. 1/2006, pp. 231/233.

35. Cronache Costituzionali francesi, in “Quaderni costituzionali” n. 2/2006, pp. 437/440.

36. Cronache Costituzionali francesi, in “Quaderni costituzionali” n. 3/2006, pp. 649/651.

37. Cronache Costituzionali francesi, in “Quaderni costituzionali” n. 4/2006, pp. 942/943.

38. Cronache Costituzionali francesi, in “Quaderni costituzionali” n. 1/2007, pp. 254/255.

39. Cronache Costituzionali francesi, in “Quaderni costituzionali” n. 2/2007, p. 498.

40. Cronache Costituzionali francesi in “Quaderni costituzionali” n. 3/2007, pp. 719/721.

41. Cronache Costituzionali francesi in “Quaderni costituzionali” n. 4/2007, pp. 970/972.

42. Cronache Costituzionali francesi in “Quaderni costituzionali” n. 1/2008, pp. 235/238.

43. Cronache Costituzionali francesi in “Quaderni costituzionali” n. 2/2008, pp. 487/489.

C.7- Interventi su riviste telematiche registrate

C. 7.1 Federalismi.it

1. Religioni/Giscard non convince (va) perché asimmetrico. Funzionerà l’accordo al ribasso?, in “Federalismi.it” n. 3/2003, pp. 1/3.

2. La forma di governo regionale oggi, in “Federalismi.it” n. 10/2003, pp. ¼.

3. Il servizio studi del Senato ricostruisce e suggerisce: clausola tedesca, con testualità, limiti del bicameralismo paritario, in “Federalismi.it” n. 5/2004, pp. 1/4.

4. Spagna. Il peso dello scontro centro-periferie sul voto, la possibile stabilizzazione costituzionale del tipo di Stato, in “Federalismi.it” n. 6/2004, pp. 1/4.

5. Una sovranità nelle forme e nei limiti decisi dal Senato?, in “Federalismi.it” n. 7/2004, pp. 4/7.

6. Audizione sul progetto di riforma costituzionale AC 4862 del 18 maggio 2004 presso la Commissione Affari Costituzionali della Camera dei deputati, in “Federalismi.it”, 12/2004, pp. 1/4.

7. Dai voti ai seggi. Frammentazione richiama consociazione, in “Federalismi.it”, 13/2004, pp. 1/4.

8. Presentazione del libro di Gianfranco Pasquino “Capi di governo”, Il Mulino, in “Federalismi.it”, 13/2005, pp. 1/6.

9. I “nuovi” sistemi elettorali: regolarità, anomalie, utilizzazioni previste e impreviste, in “Federalismi.it”, 19/2005, pp. 1/5.

10. La legge elettorale nel contesto delle trasformazioni del diritto parlamentare e della Costituzione: il connubio tra stabilità e inefficienza, in “Federalismi.it” 4/2006, pp. 1/7.

11. Costituzioni, famiglie, convivenze in Europa, in “Federalismi.it” 7/2006, pp. 1/12.

12. Il costituzionalismo polacco dal 1791 ad oggi, in “Federalismi.it” 10/2006, pp. 1/16.

13. Tra presidenziali e legislative: Sarkozy sfonda il muro elettorale dell’estrema destra, l’Assemblea tenderà al bipartitismo UMP-PS, lo status quo istituzionale è garantito, in “Federalismi.it”n. 10/2007, pp. 1/4.

14. Eredità della Costituzione portoghese trent’anni dopo: da “Grandola Vila Morena” al Brasile democratico, in “Federalismi.it”n. 17/2007, pp. 1/4.

15. Riforma elettorale: una sfida per la politica, in “Federalismi.it”, n. 22/2007, pp. 1/10.

16. Riforma elettorale: per un sistema selettivo, in “Federalismi.it”, n. 24/2007, pp. 1/4.

17. Recensione al volume di Emanuele Rossi “I partiti politici” , in “Federalismi.it”, n. 7/2008, pp. 1-2.

18. Riforme. Razionalizzare ciò che è già emerso dalla scelta degli elettori, in “Federalismi.it” n. 8/2008, pp. 1-4.

19. Per un nuovo equilibrio tra giustizia e politica, in “Federalismi.it” n. 16/2008, pp. 1-5.

20. Lo Statuto dell’Opposizione in Francia per una nuova valorizzazione del Parlamento, in “Federalismi.it” N. 2/2009, pp. 1/10.

21. Il tetto ai mandati qualifica l’ordinamento regionale, ma non è applicabile prima del 2015, in “Federalismi.it” n. 19/2009 , pp. 1/6.

22. Salvati e Gorrieri: un nuovo compromesso tra capitalismo e democrazia. Fondamento e pratica in “Federalismi.it”, n. 3/2010, pp. 1/3.

23. Sussidiarietà: istruzioni per l’uso di un principio a doppio taglio, in “Federalismi.it”, n. 5/2010, pp. 1/5

24. Il sorpasso in discesa e la riaffermata decisività degli elettori di centro, in “Federalismi.it”, n. 7/2010, pp. 1/5.

25. Religious pluralism in democratic societies, in “Federalismi.it”, n. 9/2010, pp. 1/7.

26. E se l’America fosse già in Italia, più di quanto non creda Diotallevi?, in Federalismi.it, n. 15/2010, pp. 1/4 .

27. Spunti sulla transizione spagnola, in Federalismi.it, n. 17/2010, pp. 1/4.

28. I cinque insegnamenti di Blair, in Federalismi.it, n. 18/2010, pp. 1/5.

29. Islam e Stato in Italia, in Federalismi.it, n. 19/2010, pp. 1/7.

30. Tra nuova governance europea e crisi di governo. Chi si farà carico della stringente ‘responsabilità europea’?, in Federalismi.it, n. 21/2010, pp. 1/5.

31. Prime riflessioni per un bilancio di metà legislatura con uno sguardo sull’incerto futuro prossimo, in Federalismi.it, n. 1/2011, pp. 1/8

32. La diarchia nel ventennio. Un volume dello storico Paolo Colombo, in Federalismi.it, n. 1/2011, pp. ½

33. Il leader c’é: addomesticarlo è possibile, anche se non è scontato. Fabbrini sulle orme del “monarca repubblicano” di Duverger, in Federalismi.it, n, 3/2011, pp. 1/5

34. Bene la fine del mito della sovranità, ma no alla decisività sui Governi, in Federalismi.it n. 15/2011, pp. 1/3

35. Le proposte di riforma della par condicio dentro le prospettive della transizione, in Federalismi.it, n. 22/2011, pp. ¼

36. Come cambiano le Costituzioni. Per un patriottismo che incorpora il cambiamento, in Federalismi.it, n. 24/2011, pp. 1/3

37. L’America di Claudio Lodici dai Padri Fondatori ad Obama, in Federalismi.it, n. 1/2012, pp. ¼

38. Leggere ‘Il Filangieri’ per impostare bene le riforme. Decisivo il sistema elettorale, ma non adatto quello tedesco, in Federalismi.it, n. 3/2012, pp. 1/4

39. Due interventi sul primo turno in Francia, in Federalismi.it, n. 9/2012, pp. 1/4

40. L’insegnamento del diritto pubblico e costituzionale nelle facoltà di Scienze Politiche, in Federalismi.it, n. 16/2012, pp.1/5

41. Cahiers Français: le innovazioni incrementali della Quinta Repubblica già a regime e quelle possibili per domani in Federalismi.it, n. 20/2012, pp. 1/3

42. La laicità pluralista tra Italia ed Europa secondo Colaianni in Federalismi.it, n. 22/2012, pp. 1/4

43. 2012: un anno vissuto pericolosamente, in Federalismi.it, n. 2/2013, pp. 1/4

44. Huntington e l’importanza di conciliare libertà democratiche e forza della politica, in Federalismi.it, n. 4/2013, pp. 1/3

45. Presentazione del libro di Marcantoni e Baldi ‘Regioni a geometria variabile. Quando, dove e perché il regionalismo funziona’ in Federalismi.it, n. 12/2013, pp. 1/3

46. E’ un enigma la democrazia o lo sono le nostre aspettative? in Federalismi.it, n. 21/2013, pp. 1/3

47. Riforme costituzionali e composizione del Senato: il ritorno alla rappresentanza territoriale, n. 8/2014, pp. 1/3

48. Le elezioni dei quattro vincitori e le possibili conseguenze nel futuro prossimo, n. 11/2014, pp. 1/4

49. Immunità parlamentari. Cosa ho capito dall’esperienza di parlamentare, n. 13/2014, pp. 1/3

50. La riforma costituzionale e i suoi avversari, n. 16/2014, pp. 1/4

51. Le riforme istituzionali ed economiche del Governo Renzi, n. 22/2014, pp. 1/9

52. Da Napolitano a Mattarella: la normalità obiettivo possibile, n. 3/2015, pp. 1/3

53. Lo sconvolgimento del sistema dei partiti in Spagna, n. 4/2015, pp. 1/6

54. Riforma istituzionale: l’intreccio ineludibile tra tecnica e politica e i criteri di giudizio, n. 6/2015, pp. 1/11

55. La riforma elettorale necessaria nelle calde giornate di Maggio. Guarire da memoria corta, sguardo provinciale e ottimismi infondati, n. 8/2015, pp. 1/6

56. Una sentenza che lascia due seri motivi di perplessità,  n. 10/2015, pp. 1/4

57. Opposizione politica. Italia., n. 22/2015, pp. 1 /41

58. La riforma dello Statuto della Regione Campania tra forma di governo e sistema elettorale, n. 10/2016, pp. 1/5

59. Le obiezioni non convincenti alla riforma costituzionale, 8 giugno 2016, pp. 1/4

C.7.2 Astrid Rassegna

1. Intervento al seminario dei referendum elettorali 2007,  n. 10/2007 pp. 1/3.

2. Pari opportunità e rapporti di genere nella famiglia, n. 10/2007 pp. 1/4.

3. L’ammissibilità dei referendum elettorali 2007,  n. 11/2007, pp. 1/8.

4. La questione sociale e le sfide antropologiche,  n. 16/2007, pp. 1/6.

5. Riforma della politica e riforma elettorale,  n. 17/2007, pp. 1/5.

6. La “Bozza Bianco” e la necessaria disproporzionalità dei sistemi elettorali (con Salvatore Vassallo),  n. 1/2008, pp. 1/2.

7. Sull’ammissibilità costituzionale di un rinvio presidenziale parziale (o di una promulgazione parziale) di una legge, n. 14/2008, pp. 1/2.

8. Un’analisi critica delle proposte delle “Fondazioni”, n. 14/2008, pp. 1/4.

9. Osservazioni sul caso Villari,  n. 2/2009, pp. 1/3.

10. La Chiesa cattolica e la politica italiana: qualche breve nota sui rapporti tra Ruini e Bagnasco – dalle biografie ai testi,  n. 6/2010, pp. 1/4.

11. Lodo Alfano costituzionale: la montagna delle velleità di aggiornamento ha prodotto il topolino di una legge costituzionale ad personam, n. 13/2010, pp. 1/5.

12. Riforma costituzionale via maestra,  n. 20/2013, pp. 1/4

13.Il combinato disposto tra Italicum e riforma costituzionale confermato dal voto amministrativo, n. 11/2016, pp. 1/4

C. 7.3 http://www.amministrazioneincammino.luiss.it/

1. Modificazione o applicazione dell’articolo 41 della Costituzione? 25 febbraio 2011, pp. 1/6

C. 7. 4 http://www.forumcostituzionale.it

1. Una prima lettura rapida in 7 punti della sentenza 1/2013, 16 gennaio 2013, pp. 1/4

2. Egitto: la democrazia contro le libertà? Due anni dopo la Rivoluzione la Costituzione egiziana rivela i chiaroscuri delle transizioni arabe, 25 gennaio 2013, pp. 1/3

3. Rule of law. la possibilità del contenuto morale del diritto (a proposito del volume di G. Cogliandro, 15 febbraio 2013, pp.1/3

4. Francia: la vittoria di Napoleone (e di Emile Poulat) davanti al Consiglio costituzionale francese, 21 febbraio 2013, pp. 1/3

5. Cambiamenti costituzionali. Italia, n. 3/2013, pp. 1/13

6. Gli otto punti critici della relazione finale del gruppo di lavoro sulle riforme istituzionali istituito il 31 marzo 2013 dal Presidente della Repubblica, n. 3/2013, pp. 1/3

7. Rieletto, ma non troppo: le grandi differenze tra l’undicesimo e il dodicesimo Presidente, n. 3/2013, pp. 1/3

8. La forma di governo: la scelta semipresidenziale senza alternative praticabili, come e perché, n. 5/2013, pp. 1/8

9. Diritti civili e politici ed emergenze economiche: una prospettiva comparata, n. 11/2013, pp. 1/3

10. La bozza di riforma del Regolamento Camera non tocca i due aspetti chiave da riformare: disciplina dei Gruppi e corsia preferenziale per il Governo in Parlamento, n. 12/2013, pp. 1/4

11. Italicum: come funziona, i problemi di costituzionalità e quelli di merito, n. 12/2013, pp. 1/4

12. Autonomia e indipendenza della magistratura: profili costituzionali nel contesto odierno, n. 4/2014, pp. 1/5

13. Decreti legge e decreti legislativi in Italia, n. 4/2014, pp. 1/8

14. Audizione al Senato sulla riforma costituzionale proposta dal Governo Renzi, n. 5/2014, pp. 1/7

15. Audizione in Senato in tema di riforma elettorale, n. 11/2014, pp. 1/5

16. Partiti e gruppi parlamentari nella XVII legislatura tra liquefazione e ristrutturazione, n. 12/2014, pp. 1/3

17. La coalizione è finita. Bentornati a Westminster, n. 5/2015, pp. 1/3

18. De Gasperi, Togliatti e la Costituente, n. 6/2015, pp. 1/6

19. Il bicameralismo italiano in trasformazione, n. 10/2015, pp. 1/13

20. Famiglia e Costituzioni: un cambiamento accelerato, n. 10/2015, pp. 1/5

21. L’articolo 70 e i procedimenti legislativi: i timori infondati, n. 9/2016, pp. 1/3

C.7.5 http://www.nomos-leattualitaneldiritto.it, n. 12/2014

1. La tutela delle minoranze linguistiche non passa solo attraverso i partiti che ne sono espressione, n. 2/2013, pp. 1/3

2. Amicus Fulco sed magis amica veritas, n. 3/2103, pp. 1/4

3. Leopoldo Elia e la palestra di Giurisprudenza Costituzionale, n. 1/2014, pp. 64/73

4. Conclusioni del convegno “Vittorio Bachelet. A trentacinque anni dal suo sacrificio (1980-2015)”, n. 1/2015, pp. 1/3

5. Presentazione al volume di Sabino Cassese “Dentro la Corte. Diario di un giudice costituzionale”, n. 2/2015, pp. 1/2

6. Introduzione a “La Terza Ondata di democratizzazione e il Concilio Vaticano II” e Conclusioni “Montini tra seconda, terza e quarta ondata”, n. 3/2015, p. 1 e 53-55

7. L’Italicum come rimedio alla frammentazione”, n. 3/2015, pp. 25/30

C.7.6 http://www.dpce.it

1. In memoriam di Maurice Duverger, n. 4/2014, pp. 1/3

2. Una certa idea dell’Italia e della sua transizione. La quarta edizione del manuale Lauvaux-Le Divellec “Les grandes démocraties contemporaines” e il dibattito italiano sulle riforme, n. 4/2015, pp. 1/5

C.7.7 http://www.huffingtonpost.it

  1. La riforma costituzionale al vaglio di tre studiosi: Pombeni, Rossi e Guzzetta, 14/6/2016

Lascia un commento

Archiviato in biografia

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...