Gianni Gennari per Vatican Insider: un’apertura non notata nella relazione Erdo al Sinodo

LA NOVITA’, FORSE NON AVVERTITA: L’INIZIO DEL SINODO E I MATRIMONI NATURALI

Nella relazione iniziale del Sinodo iniziato domenica in Vaticano, presentata dal card. Erdo, arcivescovo di Budapest, una affermazione notevole, che letta e ben compresa porta grandi conseguenze anche nella pastorale della Chiesa cattolica, e nel suo atteggiamento nei confronti della società contemporanea e delle sue istituzioni.
Cito dal cap. II.7: “La Chiesa, occorre ricordarlo, ha sempre riconosciuto l’esistenza di un vero matrimonio naturale tra due non battezzati. Sin dagli inizi dell’umanità tali alleanze tra un uomo ed una donna che corrispondevano al piano creatore di Dio erano e sono benedette (Gen. 1, 27-28). Tra i veri matrimoni, quindi, anche oggi nel mondo ci sono moltissimi naturali, tra non battezzati, e altri sacramentali contratti tra i battezzati che comportano una grazie speciale (Cf. Instrumentum Laboris, n. 57): “La serietà dell’adesione a questo progetto e il coraggio che essa richiede si lascino apprezzare in modo speciale proprio oggi”.
Leggi e ci pensi su: ma allora Dio ha benedetto, da parte sua, le alleanze tra un uomo e una donna che corrispondevano al piano creatore”, e le benedice anche oggi! Dunque tali alleanze, serie, libere, responsabili, sono “veri matrimoni” anche nel disegno di Dio e debbono essere riconosciuti e onorati nella società e anche nella Chiesa. Il matrimonio sacramento è quello tra battezzati e credenti che lo scelgono liberamente, ma un vero matrimonio è anche quello – che Dio dall’alto benedice perché corrispondente al suo piano creatore dall’inizio – tra due non battezzati. L’affermazione è forte e significativa. E allora Dio non benedirà anche un’alleanza tra un uomo e d una donna magari battezzati tutti e due, ma che poi per tante ragioni si considerano non credenti? Chi allora nella Chiesa può mai dire che questa alleanza, seria, cosciente, libera, non è “vero matrimonio”? 60 anni orsono il vescovo di Prato, mons. Fiordelli – che pure era un Sant’uomo – affisse sulla porta del Duomo un decreto che dichiarava “concubini pubblici” due concittadini: lei era la presidente dell’Azione cattolica diocesana e lui tra i dirigenti dell’allora Pci, che si sposarono in Comune. Era o no, vero matrimonio anche quello? O il fatto che uno dei due, o ambedue, fossero stati battezzati alla nascita toglieva valore di vero matrimonio, benedetto anch’esso da Dio creatore, alla loro unione? A prendere sul serio le parole di Erdo risulta difficile credere che il Battesimo, nei fatti, sia come una specie di maledizione, che automaticamente toglie valore ad un vero matrimonio e lo trasforma in un semplice concubinato…E dunque anche le cosiddette “coppie di fatto” tra un uomo e una donna possono essere un “vero matrimonio”! A pensarci bene questa affermazione del card. Erdo, passata tranquillamente in Sinodo, ha o può avere un grande significato liberatore per tante cose, di Chiesa, ma anche di Stato…Ecco cosa può significare una Chiesa che “non chiude mai le sue porte”, è sempre in uscita e segno di Misericordia, quella “misericordia” incarnata in Cristo, e che i suoi discepoli dovrebbero annunciare sempre, e senza la quale anche quella che qualcuno chiama giustizia – come ha detto ieri Francesco – è del tutto ingiusta!
Forse anche un bell’inizio, per questo Sinodo!
Gianni Gennari

1 Commento

Archiviato in diario

Una risposta a “Gianni Gennari per Vatican Insider: un’apertura non notata nella relazione Erdo al Sinodo

  1. E’ una riflessione, questa, talmente ovvia che ci si meraviglia che ci sia voluto tanto tempo per formularla. Il discorso a mio avviso è molto più ampio e si può estendere a tante altre situazioni sulle quali varrebbe la pena soffermarsi con spirito di vero ascolto.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...