Riforme e diritto: l’impegno di Sabino Cassese

di Marco Macciantelli da L’Unità di ieri

Uno dei taciti presupposti della convivenza tra studi e informazione è un pragmatico ignorarsi reciproco. Eppure ci sono momenti e problemi che meritano una più fertile interazione. Un esempio è quello delle riforme istituzionali nell’ambito del diritto. Per fortuna non mancano figure in grado di riattivare una relazione. Vale a dire: da un lato di seguire la legislazione nel suo autonomo farsi; dall’altro di fornire alla politica un’aggiornata “cassetta degli attrezzi”, non senza opportuni inviti alla riflessione. E’ il caso del lavoro promosso da Sabino Cassese. Il quale da quasi mezzo secolo dirige la “Rivista di diritto pubblico”, per un lungo tratto insieme a Massimo Severo Giannini. Ed ecco l’ultimo frutto, in ordine di tempo: un numero speciale, pubblicato anche come libro a sé stante, sotto il titolo Riforme istituzionali e disciplina della politica (Milano, Giuffrè Editore, 2015). Delle prime si parla dall’inizio (non degli anni Novanta ma) degli anni Ottanta. Sulla seconda fissa la regola l’incipit del secondo comma dell’art. 54 della Costituzione: “I cittadini cui sono affidate fuzioni pubbliche hanno il dovere di adempierle con disciplina ed onore”. Parole “performative”: capaci, se assunte con coerenza, di fondare il valore dell’etica pubblica. Una questione sempre attuale. Nel volume sono raccolti i contributi dei maggiori studiosi nel tentare il bilancio di una stagione, tuttora in corso, che va dalla riforma costituzionale a quella elettorale, dai provvedimenti sui costi della politica ai cambiamenti nella macchina amministrativa. In apertura, alcuni saggi. Sull’economia della politica: Hilde Caroli Casavola. Sullo statuto della politica nella crisi dei partiti: Guido Rivosecchi. Sulla regolazione dei partiti: Fabrizio Di Mascio e Daniela R. Piccio. Sulla storia delle riforme: Carlo Fusaro. Sulla legislazione elettorale: Francesco Clementi. Sulle riforme amministrative in Europa: Giulio Napolitano. In Italia: Mario Savino. Poi, teoria e giurisprudenza. Su quella amministrativa: Aldo Travi. Sul sindacato in relazione alle valutazioni tecniche dell’amministrazione: Giammarco Sigismondi. Note di Alberto Massera, Marco Pacini. Un ricordo di Luis Ortega da parte di Marco D’Alberti. Recensioni di Giandomenico Falcon, Guido Melis, Dora Marucco, Gian Paolo Manzella, Diana-Urania Galetta. Note bibliografiche a cura di Hilde Caroli Casavola, Sabino Cassese, Edoardo Chiti, Elisa D’Alterio, Matteo Gnes, Manuela Limentani, Mario Savino. Notizie di Elisa D’Alterio e di Livia Lorenzoni. Il fascicolo ordinatamente si chiude con la rubrica dei libri ricevuti.

Lascia un commento

Archiviato in diario

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...