Come e cosa voleva davvero dire il papa parlando di “invasione araba”

“Invasione araba”. La destra francese contro il Papa
(Anais Ginori)

 

La frase per sottolineare il positivo scambio di culture, ma il “Front National”: “Dimentica che sono musulmani”-

 

In Europa è in corso una «invasione araba». Parlando davanti a una delegazione di cattolici francesi, il Papa riprende un’ espressione controversa ma per girarla in positivo. «Quante invasioni ha conosciuto l’ Europa nel corso della sua Storia! Ha sempre saputo superare se stessa, andare avanti per ritrovarsi più grande grazie allo scambio tra culture».

 

Le dichiarazioni del Pontefice sono state riprese in un lungo articolo sulla rivista La Vie firmato dal direttore, Jean-Pierre Denis, membro della delegazione. Durante l’ incontro il Pontefice ha discusso di molti temi tra i quali l’ Europa, la laicità, la globalizzazione. Alla fine però la frase sulla «invasione araba» ha scatenato un caso politico in Francia, con diversi esponenti dell’ estrema destra che le hanno rilanciate fuori contesto. Robert Ménard, sindaco di Beziers vicino al Front National, ha twittato: «Il Papa parla di invasione araba in Europa. Qualcuno può informarlo – ha proseguito polemicamente Ménard – che la maggioranza degli arabi è musulmana».

Un altro esponente del Front National, Joffrey Bollée, ha ironizzato: «Il Papa ha inventato il concetto di invasione positiva». Le parole del Pontefice, secondo Stefano Ceccanti, sono state male interpretate. Il costituzionalista alla Sapienza, presente all’ incontro, spiega infatti che il Papa «ha fatto il gesto delle virgolette prima e dopo il termine invasione, per poi proseguire dicendo che quella dell’ Europa è una storia di “invasioni” che sono state regolarmente assorbite».

 

La sua riflessione veniva al termine di un discorso sull’ Europa e le sfide mondiali che abbiamo davanti. Nel promuovere una globalizzazione in cui «ogni popolo mantiene la sua identità, la sua cultura, la sua ricchezza», favorendo il «dialogo e la comprensione reciproca », il Papa ha richiamato l’ Europa al suo ruolo. «È il solo continente che può portare una certa unità al mondo – ha spiegato – grazie alla sua vocazione universalista». Il Pontefice spera che l’ Europa possa «ringiovanire » attraverso le sue «radici culturali ». «Dimenticando la sua Storia, l’ Europa rischia di diventare uno spazio vuoto». Un’ altra dichiarazione del Pontefice che ha colto di sorpresa la delegazione venuta da Parigi è stata a proposito della laicità. «La Francia deve diventare uno Stato più laico», ha detto sostenendo che il principio introdotto dai Lumi è «sano» perché oggi «uno Stato deve essere laico». Anche in questo caso, il pensiero del Papa è però più complesso. «Una laicità sana – ha precisato – comprende un’ apertura a tutte le forme di trascendenza, secondo le diverse tradizioni religiose e filosofiche».

 

La polemica sulle parole del Pontefice vengono riprese da alcuni media transalpini in un momento storico in cui le relazioni tra il Vaticano e la “Figlia Maggiore” della Chiesa non sono ottimali. Il governo socialista, inviso a molti cattolici per l’ approvazione della legge sul matrimonio gay, non ha più un ambasciatore in Vaticano dopo che il candidato proposto non ha ricevuto il gradimento dalla Santa Sede. E la visita in Francia del Papa, prevista in un primo tempo, è stata rinviata senza che ci sia più una data in programma. Nonostante i rapporti diplomatici tesi, Francesco ha voluto lanciare segnali distensivi. «La mia spiritualità è francese. Il mio sangue è piemontese, forse è la ragione della nostra vicinanza », ha detto citando il gesuita Michel de Certeau, deceduto nel 1986, come uno dei «più grandi teologi».

Lascia un commento

Archiviato in diario

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...