Perché non sembra poter funzionare la proposta Zagrebelsky sul mandato imperativo

Nell’intervista al Fatto il Presidente emerito propone di introdurre la decadenza per il parlamentare che passi da un gruppo di maggioranza ad uno di opposizione o viceversa.
Ovviamente ciò si potrebbe fare solo con norma costituzionale perché altrimenti si violerebbe l’art.67. Per me si può discutere sempre di tutto e non esistono tabù, tuttavia, al di là della questione di principio se la proposta sia astrattamente condivisibile o meno,  non capisco come  potrebbe concretamente funzionare.
Faccio tre casi:
1-un parlamentare esce dal suo gruppo e va nel Misto e si riserva di votar pro o contro il governo caso per caso, come fanno alcuni dei fuoriusciti dal M5s. In quel caso che si fa?
2-i parlamentari leghisti eletti nei collegi uninominali insieme a Forza Italia si divisero rispetto all’appoggio del Governo Dini contro Berlusconi. La maggioranza seguì Bossi votando a favore sulla base delle decisioni di partito; ma una minoranza votò contro restando con Berlusconi con cui si erano presentati alle elezioni. Chi doveva decadere?
3-Berlusconi ha sostenuto il Governo Letta fino a un certo punto, poi è passato all’opposizione con la rande maggioranza dell’ex pdl, ma un altro pezzo è rimasto in maggioranza con l’Ncd. Chi doveva decadere?
Advertisements

2 commenti

Archiviato in diario

2 risposte a “Perché non sembra poter funzionare la proposta Zagrebelsky sul mandato imperativo

  1. e poi, che succede se un parlamentare viene espulso da un gruppo e aderisce ad un altro?

  2. Sembra perfino più ardita: scrive Zagrebelsky “se lascia la maggioranza con cui è stato eletto per passare all’opposizione, o viceversa (caso molto più frequente), subito dopo deve decadere da parlamentare”. Il concetto di essere eletti con una maggioranza (o con un’opposizione) è fallace in partenza, in particolare nel sistema attuale, e ancor più nel caso dei parlamentari 5 stelle, che presentandosi, si presume, come forza di opposizione, o comunque senza accordi di coalizione, per assurdo dovrebbero dimettersi in massa alla formazione di una qualsiasi alleanza di governo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...