L’armonizzazione ha senso solo se produce più maggioritario in tempi brevi

Piuttosto divertente vedere oggi alcuni commenti (specie la linea degli editorialisti del Corsera) che in nome della governabilità vorrebbero votare a fine legislatura dopo un infinito dibattito in nome dell’armonizzazione dei sistemi, quando i medesimi si sono schierati per Il No  al referendum (da cui deriva la bocciatura del ballottaggio) e sostengono correzioni più proporzionalistiche (come l’abbassamento delle soglie al Senato): un’armonizzazione che diminuirebbe ulteriormente le chances della governabilità. L’armonizzazione si giustificherebbe (ove vi fossero i consensi e con rapida verifica) solo per inserire più forti correttivi maggioritari, come i collegi uninominali maggioritari.

Advertisements

Lascia un commento

Archiviato in diario

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...